italiano english deutsch français español pусский язык
 

Home > Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura

Le presenti Condizioni Generali di Fornitura regolano il rapporto contrattuale con il Cliente, salvo che esse siano specificamente derogate nelle Condizioni Particolari di Fornitura o in altro accordo sottoscritto tra Fornitore e Cliente.

1. Definizioni

2. Disegni per accettazione e specifiche tecniche

2.1 I disegni approvati dal Cliente dovranno pervenire al Fornitore entro una settimana dalla data in cui il Cliente li ha ricevuti via fax o email dal Fornitore. La realizzazione di parti personalizzate del Prodotto ordinato potrà iniziare soltanto dopo aver ricevuto tali disegni e/o documenti.

2.2 Entro un mese dalla sottoscrizione della Conferma d’Ordine, il Cliente si impegna a fornire gli eventuali accessori, profili complementari o altri componenti che siano destinati all’interoperabilità con il Prodotto al fine di verificarne la compatibilità.

2.3 E’ di responsabilità del Cliente la verifica del rispetto delle normative specifiche e locali relative al Profilo in termini di sicurezza e caratteristiche tecniche.

3. Varianti

Eventuali varianti e/o modifiche tecniche richieste dal Cliente dovranno essere concordate e quantificate separatamente e comporteranno la modifica del Contratto soltanto se accettate per iscritto dal Fornitore.

4. Materiali di prova

Gli stessi dovranno essere forniti in quantità adeguata (e comunque da concordarsi) dal Cliente. Il materiale di prova dovrà essere di prima qualità e senza difetti e venire recapitato almeno 2 mesi prima della data prevista per il collaudo in caso di linee che realizzano un prodotto, a seconda della complessità e destinazione d’uso di Profilo e Prodotto e sulla base di quanto concordato nel contratto. Quale materiale di prova devono essere forniti dal Cliente anche tutti i materiali impiegati nelle fasi di imballaggio, assemblaggio o simili previsti nella lavorazione del Prodotto come ad esempio nastri di regettatura, nastri protettivi, nastri per imballaggio, polyball, legni per palletizzazione, ganci, perni, tappi, e tutto quanto sarà successivamente assemblato o utilizzato insieme al Profilo.

La composizione delle vernici e/o dei primer apposti sui nastri preverniciati non dovrà contenere elementi abrasivi quali silicio, ecc, dovrà essere resistente all’abrasione per essere adatta al processo di profilatura, e sufficientemente flessibile per adeguarsi ai raggi di piegatura indicati nei disegni. I nastri devono avere una tolleranza sullo spessore totale +/- 0,02mm o in ogni caso inferiore al 10% dello spessore, e una tolleranza in larghezza di +0/-0,2mm. La medesima tolleranza verrà accettata quindi nelle misure in Y.

La qualità dei nastri e dei materiali utilizzati per la realizzazione, l’imballaggio e la confezione del prodotto deve essere tale da assicurare la qualità del Profilo, funzionalità complessiva e la continuità dell’operatività del Prodotto.
Per alcuni tipi di Profilo come ad esempio Tapparelle e Veneziane il risultato può variare a seconda del produttore della materia prima o anche del tipo di colore/vernice utilizzata. La funzionalità è garantita solo per un tipo di materiale (per l’alluminio verniciato si fa rif. Norma UNI EN 1396) e un solo produttore/colore. Per altri produttori/colori possono rendersi necessarie regolazioni o varianti la cui fattibilità e costo saranno valutati e quantificati di volta in volta dal Fornitore. Il Fornitore conserverà un campione di ogni materiale fornito; ogni successiva valutazione sulla funzionalità del Prodotto dovrà fare riferimento alla qualità del materiale utilizzato nella prova e ai risultati delle prove eseguite presso il Fornitore.

Il cliente potrà richiedere la restituzione di eventuali coils non utilizzati. I costi per la restituzione dei coil non utilizzati sono a carico del Cliente. Durante l’esecuzione delle prove è possibile che si rendano necessarie modifiche, ad esempio, alla larghezza o allo spessore dei materiali rispetto alle misure teoriche, o ad altre caratteristiche tecniche dei materiali stessi. Si raccomanda sempre l’acquisto del materiale strettamente necessario per il collaudo prima di acquistare quantitativi maggiori per la produzione.

5. Collaudo

5.1 Ad avviso Prodotto finito il Cliente sarà tenuto a presenziare al Collaudo entro 10 giorni; trascorso tale termine il Prodotto si considererà in ogni caso collaudato. All’esito positivo del Collaudo, il Cliente sottoscriverà il Certificato di Collaudo e Garanzia (RC1, All. 1 delle Condizioni Generali di Fornitura);

5.2. Ove il Prodotto possa realizzare un Profilo con dimensioni variabili, ovvero se il Prodotto può essere allestito in modo da poter produrre molteplici Profili (es: doghe di larghezza variabile o profili porte con dimensioni parametriche), il Collaudo si effettuerà su un massimo di 3 varianti. Ciascun profilo verrà testato con un solo tipo di materiale e, qualora siano previsti più spessori di lavoro, su due spessori. Ogni collaudo con tipo ulteriore di materiale richiesto dal Cliente, per il collaudo presso la sede del Fornitore o durante l’ installazione del Prodotto presso la sede del Cliente, sarà quantificato separatamente con un valore indicativo di 4700 Euro per variante, materiale o spessore aggiuntivo.

5.3 Il Collaudo o il mancato Collaudo nei termini previsti comporta l’accettazione del Prodotto e la rinuncia a sollevare eccezioni relative a vizi di progettazione, costruzione e realizzazione, ovvero difformità rispetto alle specifiche del Cliente.

5.4 Resta inteso che le prestazioni di produttività e le tolleranze eventualmente indicate nel Contratto corrispondono a valori stimati massimi e possono essere modificate in funzione del numero e delle caratteristiche delle lavorazioni richieste sul Profilo, nonché delle caratteristiche del materiale impiegato o inviato per il Collaudo e della funzionalità richiesta per il Profilo. Per le tolleranze si fa riferimento alla norma ISO 2678-m e alla UNI EN 10162 per i profilati metallici estesi a profili chiusi ed aggraffati. Nel caso di profili di tapparella, un eventuale test di oscuramento seguirà le modalità della norma UNI EN 14500 e UNI EN 14501 per classe di oscuramento 2 (utilizzo residenziale).

6. Termini di Consegna

6.1 I termini di consegna, indicati dal Fornitore nella Conferma d’Ordine, debbono intendersi indicativi e non tassativi, e possono dipendere in concreto da circostanze non previste al momento del Contratto che possono precludere, ostacolare o ritardare il normale processo di produzione e la consegna del Prodotto.

6.2 La data di consegna sarà automaticamente prorogata di un termine pari al ritardo del Cliente nel pagamento della quota di prezzo dovuta a titolo di acconto. Parimenti quando il Cliente debba comunicare disposizioni di lavorazione, dati tecnici o altre istruzioni per l’approntamento del Prodotto, il termine di consegna sarà automaticamente prorogato di un periodo pari al ritardo nell’effettuazione della comunicazione.

6.3 In caso di modifiche del Prodotto, convenute tra le parti successivamente alla data di sottoscrizione della Conferma d’Ordine, il termine di consegna sarà automaticamente prorogato del periodo ragionevolmente necessario per apportare tali modifiche.

6.4 Se il Cliente non accetta la consegna alla data prevista, egli dovrà comunque pagare ogni parte del corrispettivo divenuto esigibile alla consegna, come se la consegna avesse avuto luogo. Ogni spesa ed onere conseguente a tale rifiuto (ad esempio di magazzino) sarà ad esclusivo carico del Cliente.

6.5 Il Cliente garantisce di aver ottenuto i permessi, le licenze e le autorizzazioni necessarie per importare il Prodotto. Qualora risultino necessarie ulteriori autorizzazioni per l’esportazione, la consegna sarà automaticamente prorogata del tempo necessario ad ottenere tali autorizzazioni. Il Cliente non avrà diritto ad alcun risarcimento e/o rimborso nel caso di ritardo o mancata esportazione, immissione in libera pratica e/o consegna dovuti ad assenze o ritardi delle autorizzazioni all’importazione /esportazione, permessi e licenze, e/o in caso di restrizioni imposte dalle Autorità doganali.

7. Obbligo del Cliente di prendere in consegna la merce

7.1 Il Cliente è sempre tenuto a prendere in consegna la merce, anche in caso di consegne parziali ed anche quando la merce venga consegnata prima della data di consegna stabilita o successivamente a tale data.

7.2 Qualora il Cliente non abbia tempestivamente preso in consegna la merce, per cause non imputabili al Fornitore, il Cliente sopporterà tutte le spese che dovessero derivarne. In particolare il Fornitore potrà immagazzinare il Prodotto a rischio, pericolo e spese del Cliente, oppure spedire la merce, in nome e per conto ed a spese e rischio del Cliente, alla sede di quest’ultimo. Il Cliente pagherà inoltre al Fornitore una penale pari allo 0,5% del valore del Prodotto, per ogni settimana di ritardo a decorrere dal giorno previsto per la consegna, fatti salvi ulteriori danni.

8. Installazione

8.1 L'installazione e la messa in funzione potranno essere effettuate solo dopo la comunicazione da parte del Cliente che le opere indicate nell'allegato 4 delle Condizioni Generali di Fornitura sono state correttamente eseguite.

8.2 In caso di installazione eseguita dai tecnici del Fornitore, al termine dell’installazione il Cliente sottoscriverà il Form di Installazione e Istruzione (RI1, All. 2).

8.3 Con la sottoscrizione del Form di Installazione e Istruzione RI1 (All.2), la responsabilità dell’utilizzo del Prodotto passa dal Fornitore al Cliente. Il cliente può usare l' impianto solo dopo la firma del verbale di accettazione senza riserve.

8.4 Il Cliente sarà responsabile per l’adeguato stato dei luoghi coinvolti e per la loro conformità alle applicabili disposizioni di leggi in tema di lavoro, sicurezza sul lavoro e ambiente e dovrà tenere indenne e indennizzare il Fornitore da ogni costo, spesa, responsabilità o danni che dovessero a lui derivare.

8.5 In caso di installazione eseguita dal Cliente, la responsabilità dell’utilizzo del bene passa dal Fornitore al Cliente al momento della spedizione.

8.6 Al completamento dell’installazione i tecnici dell’Installatore saranno autorizzati a raccogliere materiale fotografico e/o documentazione o campioni/profili relativi ai prodotti Dallan, Dalcos, Ada, alle attrezzature Simeoni, Elda, alle protezioni e sistemi di sicurezza.

9. Formazione

La fornitura include la formazione presso il Fornitore del personale dipendente del Cliente per un massimo di 2 persone per 5 giorni. Il personale dipendente del Cliente verrà formato quale “Tecnico Referente”. La formazione come Tecnico Referente riguarda l’utilizzo del Prodotto, la programmazione, il cambio produzione, la manutenzione ordinaria e straordinaria.

Il personale dipendente del Cliente che si recherà presso il Fornitore per essere formato quale Tecnico Referente dovrà avere sufficiente qualifica tecnica per essere adeguatamente addestrato all’utilizzo del Prodotto.

Il personale del cliente è tenuto inoltre a rispettare le procedure di sicurezza del Fornitore.

L’eventuale formazione richiesta presso la sede del Cliente sarà quantificata separatamente secondo il foglio di richiesta intervento (FRI) riportato in Allegato 3.

10. Pagamento

10.1 Il pagamento del corrispettivo pattuito dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario a favore del Fornitore, o in altra modalità comunicata dal Fornitore, secondo le tempistiche concordate tra le parti nella Conferma d’Ordine in forma scritta.

10.2 Il prezzo del Prodotto, così come ogni altra somma dovuta a qualsiasi titolo al Fornitore, si intenderà al netto di IVA ed eventuali oneri aggiuntivi previsti per legge, tasse e oneri di importazione ed eventuali certificazioni.

10.3 Trascorso il termine di scadenza stabilito ricorreranno gli interessi di mora al tasso legale allora in vigore, senza necessità di costituzione in mora del debitore.

10.4 Ove il ritardo nel pagamento ecceda di 30 giorni il termine convenuto, il Cliente sarà tenuto a versare un importo pari al 5% della somma in relazione alla quale non ha rispettato i termini, a titolo di penale.

10.5 In caso di ritardato pagamento che ecceda di 30 giorni il termine convenuto il Fornitore potrà, previa comunicazione scritta al Cliente, sospendere l’adempimento del Contratto – compresa l’attività di assistenza tecnica e la fornitura di ricambi - fino al momento in cui verrà effettuato il pagamento stesso.

11. Riserva di proprietà

11.1 Fatto salvo quanto previsto agli artt. 6 e 7 che precedono, il Prodotto consegnato resterà di proprietà del Fornitore fino all’integrale pagamento del corrispettivo da parte del Cliente.

11.2 Il Cliente si impegna ad esercitare tutte le attività necessarie per rendere effettiva tale riserva, a sottoscrivere un’assicurazione per rischi relativi al Prodotto, ed a non rimuovere eventuali etichette, targhette e/o codici posti sullo stesso dal Fornitore al fine di indicare la proprietà del Prodotto, evitando così che lo stesso venga confuso con altri macchinari, attrezzature e stampi di proprietà del Cliente.

11.3 Il Fornitore è inoltre autorizzato a compiere ogni formalità necessaria a rendere comunque opponibile ai terzi la riserva di proprietà.

12. Garanzia

12.1 Il Fornitore si impegna a consegnare un Prodotto conforme a quanto pattuito, ed esente da vizi tali da renderlo inidoneo all’uso per il quale vengono abitualmente adoperati prodotti dello stesso tipo

12.2 In caso di consegna di parti del Prodotto non conformi, la responsabilità del Fornitore si intenderà limitata alla sostituzione a sue spese con altra parte di Prodotto idonea oppure, a scelta del Fornitore, al ritiro a sue spese della parte di Prodotto non conforme nonché alla restituzione del prezzo relativo eventualmente percepito, ad esclusione di qualsivoglia altro rimedio, indennizzo o richiesta del Cliente. Il Fornitore potrà inoltre a sua scelta intervenire sui Prodotti presso i propri stabilimenti ovvero presso quelli del Cliente, avvalersi del proprio personale e/o di propri affiliati e/o di altre società e/o fare ricorso allo staff del Cliente. Nei rapporti con il Cliente, il personale di affiliati o di altre società è considerato come personale del Fornitore.

Ogni altro rimborso, indennizzo o risarcimento di danni è conseguentemente escluso. La responsabilità del Fornitore, sarà in ogni caso limitata ai difetti del Prodotto che vengano denunciati dal Cliente nei termini di cui all’art. 14 di seguito riportato.

12.3 Tutti gli interventi in garanzia saranno decisi e diretti dal Fornitore. Se gli interventi in garanzia saranno effettuati presso i locali del Cliente, Il Cliente sarà responsabile per l’adeguato stato dei luoghi coinvolti e per la loro conformità alle applicabili disposizioni di leggi in tema di lavoro, sicurezza sul lavoro e ambiente e dovrà tenere indenne e indennizzare il Fornitore da ogni costo, spesa, responsabilità o danni che dovessero a lui derivare. Il Fornitore non sarà responsabile per i danni che dovessero verificarsi per l’erronea condotta dello staff del Cliente coinvolto negli interventi.

12.4 I costi relativi all’intervento in garanzia dovranno essere divisi tra le Parti come di seguito specificato. Il Fornitore sopporterà i costi relativi ai componenti da sostituire, al loro invio con resa merce DAP luogo di destinazione convenuto come da Inconterms ultima versione - CCI e alla manodopera per la riparazione. Il Cliente sosterrà i costi relativi a viaggio, vitto, alloggio ed assicurazione del personale del Fornitore, nonché per la conformità dei luoghi ove dovranno svolgersi gli interventi in garanzia. Se richiesto, il Cliente dovrà sostenere i costi relativi alla spedizione dei componenti difettosi dal Cliente al Fornitore con resa DAP Castelfranco Veneto, come da Incoterms ultima versione - CCI.

12.5 Se le parti o i componenti dei Prodotti che il Cliente ritenga siano difettosi, effettivamente non risultano essere tali, il Cliente dovrà sopportare tutti i costi previsti dall’articolo 12.4.

12.6 La garanzia avrà una durata di 12 mesi dalla data del Collaudo presso la sede del Fornitore o altro luogo dallo stesso individuato.

12.7 Ogni modifica, riparazione o sostituzione realizzata sui Prodotti dal Fornitore ai sensi del presente articolo o in base all’articolo precedente non comporterà alcuna estensione del Periodo di Garanzia. La garanzia relativa alle parti riparate e/o sostituite avrà termine allo scadere nel Periodo di Garanzia del Prodotto.

13. Limitazione della garanzia

13.1 Il Fornitore non risponde dei difetti del Prodotto e dei vizi derivanti, anche indirettamente, da disegni, progetti, informazioni, software, documentazione, indicazioni, istruzioni, materiali semilavorati, componenti, altri beni materiali e da quant’altro fornito, indicato o richiesto dal Cliente o da terzi che agiscano, a qualunque titolo, per conto di questi.

13.2 Il Fornitore non risponde inoltre dei difetti del Prodotto e dei vizi dovuti all’usura normale di parti e componenti, nonché dei difetti e dei vizi causati dall’inosservanza delle norme ed istruzioni previste per il funzionamento del Prodotto, , e comunque da un cattivo uso o trattamento del Prodotto difforme dalle regole dell’Arte, ovvero dei difetti emersi in seguito ad un uso del prodotto difforme da quanto oggetto del Collaudo o specificato nel Contratto, nonché nel caso in cui il Cliente abbia provveduto autonomamente alla sostituzione e/o riparazione di componenti del Prodotto senza avvalersi dell’attività del Fornitore e di componenti originali realizzati dallo stesso.

13.3 In caso di danni determinati dal Prodotto a soggetti terzi a causa di difetti e di vizi derivanti, anche indirettamente, da disegni, progetti, informazioni, software, documentazione, indicazioni, istruzioni, materiali semilavorati, componenti, altri beni materiali e da quant’altro fornito, indicato o richiesto dal Cliente, il Cliente si impegna espressamente a tenere indenne e manlevare il Fornitore da ogni domanda, azione, pretesa, costo e spesa.

13.4 Il cliente si impegna a verificare la conformità dei Profili. Sono in ogni caso escluse responsabilità del Fornitore per danni di qualsivoglia genere/natura al Cliente o a soggetti terzi determinati da difetti o vizi dei Profili

13.5 Il Cliente decade inoltre dalla garanzia se non consente ogni ragionevole controllo che il Fornitore richieda o se, avendo il Fornitore fatto richiesta di restituzione del pezzo difettoso, il Cliente ometta di restituire tale pezzo entro un termine di 30 giorni dalla richiesta.

14. Denuncia dei difetti di conformità

14.1 Fatto salvo quanto previsto dai precedenti artt. 12 e 13 il Cliente a pena di decadenza dovrà denunciare il difetto di conformità o il vizio del Prodotto al Fornitore, comunicando al Fornitore il numero di matricola o commessa del Prodotto, nonché fornendo una descrizione scritta della problematica insorta, entro 8 giorni dalla loro scoperta, salvo il caso di vizi o difetti non occulti o comunque tali da poter essere rilevati nel corso del Collaudo.

14.2 In nessun caso la denuncia del difetto di conformità o del vizio potrà essere validamente effettuata in seguito alla data di scadenza dei termini di garanzia, così come riportati nell’art. 13 e non potrà comunque essere validamente effettuata oltre il 12esimo mese dalla data di Collaudo.

15. Assistenza tecnica

15.1 Il Fornitore prevede tre procedure per l’assistenza tecnica:

  1. ricambi: il Cliente riceverà un preventivo dall’ufficio commerciale del Fornitore;

15.2 Per tutte le attività di assistenza tecnica, che rientrino o meno all’interno della garanzia, il Cliente dovrà comunicare al Fornitore il numero di matricola o commessa del Prodotto, nonché una descrizione scritta della problematica insorta.

16. Proprietà intellettuale e clausola di riservatezza

16.1 Il Cliente dichiara e garantisce che il Profilo realizzato tramite l’utilizzo del Prodotto non viola i diritti di proprietà intellettuale ed industriale di terzi. Il Cliente si impegna a tenere indenne e manlevare il Fornitore in caso di azioni promosse da terzi volte a contestare la violazione di asseriti diritti di proprietà intellettuale in capo agli stessi integrata dal Prodotto, ovvero dal Profilo.

16.2 Resta inteso tra le parti che il Prodotto incorpora informazioni riservate e know how del Fornitore e che il contenuto delle prescrizioni di carattere tecnico e dei progetti, nonché di ulteriori dati, notizie, informazioni, disegni, schemi, specifiche fornite dal Fornitore al Cliente nell’ambito del rapporto contrattuale in oggetto costituisce informazione segreta ai sensi e per gli effetti dell’art. 98 D. Lgs. 30/2005.

Il Cliente si impegna pertanto a:

- mantenere la più assoluta riservatezza su tutti i documenti e disegni forniti dal Fornitore, e di astenersi dal divulgare documenti, informazioni e tecniche di lavorazione del Fornitore, delle quali fosse venuto in possesso o a conoscenza in forza del Contratto o di precedenti rapporti contrattuali;

- mantenere il segreto e non divulgare o comunque comunicare a terzi, non riprodurre, copiare o utilizzare in proprio, sia direttamente che indirettamente, senza il preventivo e specifico consenso scritto del Fornitore, le informazioni segrete fornite o rivelate dallo stesso, da intendersi a titolo esemplificativo e non esaustivo dati o informazioni relativi a: progettazione o ricerca e sviluppo propri del Fornitore; disegni, specifiche tecniche, software, procedure, modelli di proprietà e/o disponibilità del Fornitore; prodotti e procedimenti produttivi applicati e non, brevettati e non brevettati, comunque di proprietà e/o disponibilità del Fornitore; mezzi di produzione ed altri beni del Fornitore; organizzazione della produzione o della società, servizi resi dal Fornitore, iniziative commerciali e clientela del Fornitore; rapporti negoziali del Fornitore con il proprio personale e con i terzi.

16.3 E’ fatto esplicito divieto di ogni attività di Reverse Engineering per il Prodotto e Profilo oggetto della fornitura, in relazione alla macchina, attrezzature, automazioni e software, ad esempio utilizzando metodi di rilievo delle attrezzature di profilatura o tranciatura per la riproduzione del Prodotto o parti di esso.

17. Clausola risolutiva espressa

17.1 Il Contratto sarà automaticamente risolto di diritto, previa comunicazione del Fornitore a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, nei seguenti casi:

- mancato pagamento, in tutto o in parte, delle somme dovute;

- liquidazione, insolvenza o assoggettamento del Cliente a procedure concorsuali;

- fusione, cessione, trasferimento, sostanziale modifica dell’oggetto sociale del Cliente;

17.2 In caso di risoluzione per i sopra indicati motivi, il Cliente sarà comunque tenuto a pagare gli importi dovuti in ragione delle scadenze di pagamento del prezzo concordate, mentre eventuali somme da lui versate potranno essere trattenute dal Fornitore a titolo di indennizzo in relazione allo stato di approntamento del Prodotto (ed al grado di personalizzazione dello stesso), e salvo maggior danno.

18. Forza maggiore

18.1 Nel caso in cui un evento straordinario si verifichi nel corso del Contratto, qualora tale evento sia definito quale Forza Maggiore, le Parti non saranno responsabili per l’eventuale inadempimento e/o per eventuali danni determinati in tutto o in parte da Forza Maggiore.

18.2 Forza Maggiore include eventi che possono direttamente influenzare l’esecuzione del Contratto, quali estreme condizioni meteorologiche (quali nubifragi, inondazioni, tempeste, uragani), terremoti, incendi, epidemie, atti di terrorismo, ostilità militari (anche se non ufficialmente dichiarate), sommosse, disordini civili, esplosioni, sabotaggi ed espropriazioni da parte di pubbliche autorità.

18.3 La parte nei confronti della quale tale situazione di Forza Maggiore si verifica (parte inadempiente) dovrà informare immediatamente l’altra parte della sussistenza di tali eventi, riguardo alla loro presumibile durata, così come della cessazione dei medesimi, tramite comunicazione scritta all’altra parte.

18.4 Nel caso in cui la situazione di Forza Maggiore dovesse protrarsi per un periodo superiore a 30 giorni rispetto all’insorgere dell’evento, le Parti avranno la facoltà di rinegoziare termini e condizioni del Contratto, che saranno efficaci solo in caso di mutuo consenso.

18.5 In assenza di accordi ulteriori ed alternativi, se la situazione di Forza Maggiore si protrarrà per un periodo superiore a 90 giorni rispetto all’insorgere dell’evento, ciascuna parte sarà libera di recedere dal Contratto, tramite comunicazione scritta a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, da inviare all’altra parte. In caso di recesso, resteranno salve le prestazioni già effettuate.

18.6 Qualora a causa di un evento di Forza Maggiore il Prodotto non possa essere consegnato al Cliente, nel caso in cui si verifichino le condizioni di cui al presente articolo e di esercizio del diritto di recesso, il Fornitore non sarà tenuto alla restituzione delle somme già versate dal Cliente, che verranno trattenute dal Fornitore a titolo di rimborso parziale dei costi sostenuti per la realizzazione del Prodotto, stante l’alto livello di personalizzazione dello steso.

19. Divieto di alienazione del Prodotto e di cessione del contratto

19.1 Salvo diverso accordo scritto, il Prodotto si intende venduto per uso esclusivo del Cliente, il quale pertanto non potrà alienarlo a terzi salvo preventivo assenso del Fornitore.

19.2 Il Contratto non potrà essere ceduto dal Cliente a soggetti terzi, salvo espresso consenso scritto del Fornitore. Nel caso in cui il Fornitore dovesse acconsentire alla cessione del Contratto, il Cliente resterà in ogni caso tenuto all’adempimento degli obblighi assunti con il Contratto, ed il Fornitore potrà pertanto agire nei confronti del Cliente qualora il cessionario non adempia le obbligazioni contenute nel Contratto.

20. Leasing

Nell’ipotesi in cui il Cliente dovesse rivolgersi ad una società di leasing per ottenere un finanziamento relativo al Prodotto e, in conseguenza, al Fornitore venga richiesto dalla società di leasing di sottoscrivere condizioni contrattuali redatte dalla stessa società di leasing, resta inteso che tutti gli obblighi e gli impegni contrattuali contenuti nelle Condizioni Generali e Particolari del contratto, e non espressamente derogati da condizioni contrattuali diverse e successive, anche se accettate dal Fornitore, costituiranno un impegno durevole e permanente tra il Fornitore ed il Cliente, restando pertanto pienamente efficaci ed opponibili al Cliente tutte le obbligazioni assunte dallo stesso con le Condizioni Generali e Particolari.

21. Legge applicabile

Le presenti Condizioni Generali ed il Contratto sono sottoposti esclusivamente alla legge italiana, con espressa esclusione delle norme di diritto internazionale privato e dell’applicazione della Convenzione di Vienna del 1980 sulla vendita internazionale di beni mobili.

22. Foro competente

Per ogni controversia derivante da o relativa all'esistenza, efficacia, esecuzione del Contratto e delle presenti Condizioni Generali, sarà esclusivamente competente il Tribunale di Treviso.

23. Modifiche

Qualsiasi modifica delle Condizioni Generali e del Contratto dovrà essere pattuita per iscritto ed inserita tra le Eccezioni nelle Condizioni Particolari di Fornitura.

24. Privacy

Il Cliente riconosce di aver preso nota dell’Informativa sul trattamento dei dati personali di cui all’art. 13 del D. Lgs. 196/2003, con particolare riferimento ai diritti riconosciuti dalla legge ai sensi dell’art. 7 D. Lgs. 196/2003, acconsentendo al trattamento dei dati personali con le modalità e per le finalità indicate nella normativa stessa, comunque connesse e strumentali alla gestione del rapporto contrattuale.

Placed at the end of the document so the pages load faster